Il G-Test® (DNA fetale da sangue materno), è un test prenatale non invasivo per lo screening delle anomalie cromosomiche fetali.

Da un prelievo di sangue materno si ottengono importanti informazioni sulla salute del feto, senza compromettere in alcun modo la gravidanza.

Durante le prime settimane di gravidanza l’embrione viene nutrito da un gruppo di cellule (trofoblasto) che darà origine alla placenta. Alcune di queste cellule si “romperanno” naturalmente e riverseranno nel circolo sanguigno materno il DNA in esse contenuto, sotto forma di frammenti. Queste porzioni di DNA libero rappresentano il materiale che viene utilizzato per il G-test®.

Il G-Test® è indicato nei seguenti casi: gravidanze singole o gemellari (massimo due feti), gravidanze singole in cui la diagnosi prenatale invasiva è controindicata, gravidanze singole o gemellari da fecondazione assistita (omologa e eterologa), gravidanze in cui l’età dei genitori rappresenta un fattore di rischio, gravidanze con esito di alto rischio da test prenatali su base statistica.

 Presso il nostro Laboratorio si esegue il prelievo e tramite il protocollo indicato, i campioni verranno da questa prelevati e analizzati presso i laboratori di Bioscience Genomics, spin off accademico dell'Università degli Studi di Roma Tor Vergata.

Per ulteriori informazioni o per prenotare, contattare la Segreteria di persona, telefonicamente o via e-mail.