Anticorpi anti transglutaminasi

Questo dosaggio riveste particolare importanza nella diagnosi della celiachia. Infatti nei soggetti sensibili al glutine (proteina presente nel grano, nell'orzo, nella segale e nell'avena) si scatena la produzione di autoanticorpi anti-transglutaminasi (IgA e/o IgG) che contrastano l'enzima transglutaminasi, normalmente presente nell'intestino tenue. A seguito di ciò, quest'ultimo si infiamma e si irrita, provocando i disturbi tipici della celiachia (vedi il link a cura dell'Istituto Superiore di Sanità  http://www.epicentro.iss.it/problemi/celiachia/celiachia.asp).