TRI – TEST o TRITEST: SIGNIFICATO DIAGNOSTICO

 

Il test è basato sull’elaborazione statistica delle concentrazioni nel siero materno di Estriolo libero (mE3), Gonadotropina corionica (b-HCG) e Alfafetoproteina (aFP) e di altri parametri biometrici tra cui l’età della paziente, il suo peso corporeo e l’epoca gestazionale.

Il risultato di questa elaborazione esprime una valutazione statistica del rischio fetale per Sindrome di Down e Tubo Neurale Aperto (NTD). 

Per garantire la migliore attendibilità statistica del test è opportuno che il prelievo di sangue materno sia effettuato tra la 15a e la 20a settimana di gravidanza.